WhatsApp Image 2020-05-15 at 14.43.14 (3)

Distribuzione in India. Messaggi da Catherine (2)

Nelle settimane scorse Catherine Inbarajan, direttrice del centro Best New Life Shelter in India, era stata incaricata dal governo del Tamil Nadu di identificare le persone con disabilità in stato di bisogno, in modo che potessero ricevere del cibo dall’ufficio centrale di Vellore.

Tuttavia, com’era facilmente prevedibile, il governo ha distribuito aiuti una sola volta e sufficienti appena per pochi giorni.
Molti bambini e giovani adulti del BNLS si son trovati in situazione di grave difficoltà, senza avere nulla da mangiare. Dopo essersi confrontata con noi, Catherine si è attivata subito, organizzando una distribuzione di aiuti presso il centro, i cui ampi spazi permettono di organizzare la distribuzione in sicurezza. 


14/05/2020 – Preparando i pacchetti

Catherine:
Domani andremo a scuola con lo staff del centro per preparare i sacchetti per i ragazzi. Le buste di riso andranno aperte e andrà pesata la quantità da dividere, mentre gli altri articoli sono già pronti.

Ogni pacco contiene: 
10 kg di riso🍚
2 kg di toor dahl (legumi)🍛
1 kg di sooji (semolino)
Olio di semi di girasole🌻
2 confezioni di biscotti🍪

e durerà per circa 10 giorni, anche se dipende molto dalle abitudini della famiglia.
Stiamo calcolando 1 kg di riso al giorno per famiglia
(perché il riso si mangia due volte al giorno – durante il pomeriggio e cena). In molte famiglie le abitudini sono queste, in altre come ad esempio nella mia, il riso si mangia il pomeriggio e per cena chapati o dosa o naan.

La mattina in genere si mangia avena, sooji (semolino), porage (porridge), o idly(tortine di riso) la maggior parte dei giorni. Quindi il pacco che daremo con 1 kg di riso basterà per 4 giorni. Ma le
persone che svolgono lavori più pesanti preferiranno avere solo il riso 2 a 3 volte al giorno.

Alessandro:
Ho alcune domande per te, Catherine. È un elenco piuttosto lungo, ma puoi rispondere domani o passo dopo passo. Abbiamo bisogno di alcune informazioni per informare i nostri sostenitori.

1- Quante famiglie beneficeranno della prestazione?

Attualmente ci sono 26-28 famiglie di bambini, 10 membri del personale  e 5 collaboratori esterni

2- Farai la distribuzione solo una volta o pensi di doverla ripetere? Dopo quanto?
Ancora non sono in grado di rispondere a questa domanda. Nei prossimi giorni raccoglierò più informazioni e avrò un quadro più chiaro della situazione.

3- Come organizzerai la distribuzione? (La gente si riunirà, lo stesso giorno? Li manterrai distanti? Userai le maschere protettive?)
Abbiamo detto a tutti i genitori di indossare le maschere e di venire. Sì doctor Alessandro, la gente si riunirà domani, ma ho preso accordi per mantenere le distanze. Prima della distribuzione alcune persone saranno nella sala da pranzo, alcune nell’aula principale e altre saranno nella sala di fisioterapia (accanto al capanno del pulmino)


17/05/2020 – Primo giorno di distribuzione

WhatsApp Image 2020-05-20 at 20.48.11

Catherine: 
Buonasera doctor, per grazia di Dio oggi è andato tutto bene. Solo poche famiglie di bambini non sono riusciti a venire a causa della mancata disponibilità del trasporto. Grazie mille. Ora le invio alcune foto.

Tutti si sentono felici e hanno detto grazie a tutti voi. Prima della distribuzione ho raccontato e spiegato la vostra preoccupazione, le vostre parole e il vostro accompagnamento. Per fortuna è andato tutto bene.  A breve riuscirò a inviare anche l’elenco dei beneficiari.