L’Organizzazione Mondiale della Sanità ha adottato un Piano d’azione completo per la salute mentale per il periodo 2013-2020 Questi i principali obiettivi:

  • Rafforzare leadership e governance efficaci per la salute mentale
  • Fornire servizi di salute mentale e tutela sociale che siano completi, integrati ed efficienti/reattivi in contesti comunitari
  • Sviluppare strategie per la promozione e la prevenzione nell’ambito della salute mentale
  • Rafforzare i sistemi di informazione, dimostrazione e ricerca per la salute mentale

L’Atlante mondiale di salute mentale del 2014, pubblicato dall’OMS, fotografa così la situazione:

GOVERNANCE DEI SISTEMI DI SALUTE MENTALE

Il 68% dei Paesi Membri dell’OMS ha una politica o un piano autonomi per la salute mentale; il 51% ha una legge autonoma sulla salute mentale. In molti paesi, comunque le politiche e le leggi non sono pienamente in linea con i diritti umani, l’attuazione è debole e le persone con disagio mentale e i loro famigliari sono solo parzialmente coinvolti.

RISORSE FINANZIARIE E UMANE PER LA SALUTE MENTALE

I livelli di spesa pubblica sulla salute mentale sono molto bassi nei paesi a reddito basso e medio-basso (inferiori a 2 dollari per abitante). Una larga parte di questi fondi è destinata alle cure ospedaliere e in particolare agli ospedali psichiatrici.

A livello globale il numero medio di operatori della salute mentale è 9 ogni 100.000 abitanti, ma persistono differenze enormi (da meno di 1 ogni 100.000 abitanti nei paesi a basso reddito a oltre 50 nei paesi ad alto reddito)

DISPONIBILITà E CAPACITà DI PRESA IN CARICO DEI SERVIZI DI SALUTE MENTALE

Il numero medio di posti letto per problemi di salute mentale ogni 100.000 abitanti oscilla tra i 5 nei paesi a reddito basso e medio-bassoe gli oltre 50 nei paesi ad alto reddito; allo stesso modo sussistono ampie disparità per i servizi ambulatoriali e il welfare

PROMOZIONE E PREVENZIONE NELLA SALUTE MENTALE

Il 41% degli Stati Membri ha almeno 2 programmi attivi di promozione e prevenzione per la salute mentale; degli oltre 400 riportati, più della metà sono finalizzati a migliorare la conoscenza di base in materia di salute mentale e combattere lo stigma.